sabato 28 ottobre 2006

Corsi e ricorsi. Spunti vichiani nella vita di un marinaio ex filosofo.

A casa in fretta. Oggi c’era un altro corso, diverso, importante. All’ospedale a guardare i filmati e la sala parto, a provare a massaggiare la schiena di Esmeralda sotto l’occhio attento della fisioterapista. Così è.

Sono il papà più vecchio del gruppo, naturalmente. E con i miei segreti un po’ più complessi, forse. Diciamo “più esperto”...

Come si dice in Inglese, mi metto un altro cappello e sono pronto.

Ma per poco. Domani un’immersione e poi in barca a studiare e a fare quelle benedette migliaia di miglia che mi occorrono. Quant’acqua sotto i ponti e sotto la chiglia!

2 commenti:

Paola ha detto...

Come volevasi dimostrare....non eri tu quello "all'ancora?"

Eppure, non ti fermi mai....

_Slow_ ha detto...

Como é simpático e curioso saber da vida dos amigos do outro lado do mundo! Sois, tu, a Esmeralda, a pequena e prometedora Esperança, uma constante inspiração.