martedì 23 gennaio 2007

Afasia

Due anni e mezzo di blog. Incredibile.
È ora di pensare a cosa giustifica il tempo di tante parole, a cosa si ha il diritto di scrivere.
Un blog è un cammino, la sua natura intessuta sul tempo che scorre lo definisce, e in un cammino bisogna andare da qualche parte.
Così mi rileggo e penso.
Penso, penso, penso.
E adesso? Che cosa ho da dire? A chi?
La testa è piena di pensieri indecisi. Vittore l’indeciso!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

IL BLOCCO DELLO SCRITTORE? NON E' PER TE VITTORE. Sono sicura che hai tante cose interessanti da dire, sei un uomo colto e poi puoi raccontare la realtà della tua vita, un po' come fanno tutti i blogger. Indeciso? Ma no!!! Cristina

Paola ha detto...

Faccio la figura della "perbenista estrema" se dico che adesso hai da dire infinite intimità alla tua famiglia e basta?
A noi solo le avventure del marinaio.

Vittore ha detto...

Chissà. E' un po' quello che sto facendo. Ma per mancanza di tempo, non per scelta. Un abbraccio amici lontani.