lunedì 26 giugno 2006

E davvero dovevo cominciare a lavorare. Uno degli shrouds di sinistra, riparato con quello che avevamo a Pulau Batam, non regge al vento favorevole ed il grosso gancio di ghisa che lega l’albero alla barca si strappa come fosse un giocattolo. Nuova riparazione di fortuna. Abbassiamo tutte le vele e con il nostro albero un po’ sbilenco entriamo nel porto a motore.
E’ fatta!!

5 commenti:

Esmeralda ha detto...

Finally, nevertheless the experience was worth it! Hau hadomi o'.

terry ha detto...

e bravi........ puoi sempre provare a scrivere un best seller e avere soldi per comperarti finalmente una barca a vela che funzioni!!!!
Sono contenta che torni a casa fratellino... anche se casa x ora non è qui.Un bacio grande a te e ad Esmeralda.
terry

Effe ha detto...

il tuo viaggio ci ha affascinati, Vittore.
Per come l'hai vissuto.
Per come l'hai racconrato.
Grazie, è splendido

Vittore ha detto...

Grazie a voi. Effe, grazie per la segnalazione nel tuo blog. Mi ha fatto piacere. Teresa, i soldi i soldi... temo che non vendero' abbastanza. Esmeralda, anche io hadomi ho (as you know).

Ile ha detto...

Direi proprio che è arrivato il momento di cambiare il nome al tuo blog...non credi mio caro marinaio??Un bacio e un abbraccio grande.