sabato 19 maggio 2007

Rinoceronte?

Cuore duro. Cuore stanco, che batte a fatica, ma di cuoio resistente. Ecco cosa non mi aspettavo dalla vita e cosa sento battere dentro di me. Pesante, certo, e difficile da tenere, difficile... un cuore difficile.
E mi vengono in mente gli anni in cui ero buono. In cui la vita non mi sarebbe mai sembrata una battaglia. Quando il mio pugno era soffice. Quando la morale veniva prima dei miei interessi. Quando la conciliazione veniva prima della mia felicità.
Era la mia felicità.
Quando se ero triste pregavo (di nascosto perché in realtà mi vergognavo), o leggevo e parlavo con voce più bassa. Quando aiutato dalla professione facevo buone letture.
E tra i tanti rimpianti della mia vita le buone letture, impenitenti risorgive, mi zampillano nel cervello.

Rinoceronte?
Rinoceronte, un corno!
Rinoceronte, un giorno era cerbiatto, tenero.
Giocava e belava nell' erba.
Desideri lucidi gli gonfiavano gli occhi tondi.
Arrivò la tigre, disse:
" Preparati, oggi non ho fame,
domani ti mangerò."
Poi arrivò il serpente, disse:
" Oggi sono un po' sazio, domani ti stritolerò:"
Poi arrivò l' uomo e disse:
" Preparati, oggi ho sparato al leone,
domani ti sparerò:"
Il cerbiatto si riparò nel buio,
con gli occhi tondi gonfi di terrore.
Dappertutto aveva terrore.
Nel sangue, negli zoccoli, nelle morbide orecchie,
nella coda e nel ventre pulsante,
nella pelle.
Al mattino era tutto indurito.
Una larga corazza lo copriva tutto attorno.
Così aspettò il giorno.
Rinoceronte...
Rinoceronte un corno!

2 commenti:

cristina ha detto...

Tu sei cerbiatto, nel cuore, nei pensieri, nell'anima. Il rinoceronte esce per difesa,protezione per chi ami, sofferenza, delusione. Mi ricordo benissimo di te quando pedalavi in bicicletta e leggevi. Leggevi e imparavi e il tuo sapere lo donavi agli altri. E' così che ti ho vissuto, è così che ti ricordo, è anche per questo che ti voglio bene.

Vittore ha detto...

Grazie Cristina, anche io ti voglio bene. Forse lo ero un cerbiatto, ok? Ma tanti anni prima di quando mi hai conosciuto tu. Adesso sono un riccio di quelli che ogni tanto si spiattellano per la strada.
Ci sono tante strategie perdenti per i cuori. O magari vincenti :-)