martedì 6 marzo 2007

Aggiornamenti


Ma sì, alla fin fine poi non è mica un dramma. Anzi.
Il problema volgare ma vero (e nuovo) sarà in futuro quello di trovare i soldi. Noi, genìa ******** di impiegati statali impreparati ad affrontare il calore ed il freddo dell’economia reale.


Le cose importanti succedono lo stesso: Speranza ha imparato a ridere. Ride quando Esmeralda fa la sciocca. Ride proprio, quasi singhiozza, e fa un lungo suono dopo ogni risata come se respirasse ancora ridendo, con una vocina da piccola creatura piena di luce, di germoglio, di primavera.


E Federico ci scrive che “ci vuole bene”, al plurale. Io mi sento padre e mi commuovo.
Buona settimana. Sarà una buona settimana.

4 commenti:

elle ha detto...

che bella vittore, è un dolce cucciolo, ha delle guanciotte stupende... :) incrocio le dita per te! in bocca al lupo... un abbraccio forte :)

Anonimo ha detto...

E' davvero carinissima, in questa fotografia ti assomiglia un po' di più. Cristina

Effe ha detto...

è vero, i drammi sono altrove.
Non c'è periodo più bello, nella vita di ognuno, di quello in cui il mondo è solo amore (peccato poi non ricordarselo)
F

skunk ha detto...

Federico, mi sta sempre più simpatico.
Diglielo.