venerdì 27 gennaio 2006

Commenti preventivi

Gentile Ciccio,

i tuoi commenti sono a sproposito. Sono a sproposito non perche' io non sia preoccupato di un risultato elettorale che sembra allontanare la via del compromesso nella risoluzione del conflitto in Israele, ma proprio perche' sono commenti ad un post non pubblicato.

In un blog la gente va a leggere quello che le pare, e i tuoi commenti sono una forma di spam perche' la gente che viene qui viene a leggere qualcosa d'altro. Usi spazi altrui per la tua voce. Se la gente fosse interessata a leggere quello che scrivi tu andrebbe a leggere il tuo blog, e se ancora non l'hai e' ora che tu lo faccia. Sulla rete non ci si impone, ma ci si propone.

Mi permetto anche di osservare che le tue festose osservazioni sullo stato di salute di Sharon sono crude e rozze. Sono espressioni di gioia per il dolore altrui che stanno male in bocca a chiunque e riferite a chiunque. A prescindere dalla persona di Sharon per cui io ho stima e rispetto, e tu, evidentemente, no.

Ultima cosa. Non so cosa significa "laico" nel tuo vocabolario. Se significa solo che non vai mai in chiesa... non ho dubbi che tu lo sia.

2 commenti:

ciccio ha detto...

d'altro canto non e' stato israele a introdurre il concetto di "difesa preventiva"? non ho fatto altro che anticipare le tue reazioni, come fanno i sionisti con le loro "esecuzioni mirate". vedi che da' fastidio anche a te? figurati ai palestinesi... ed a proposito del "dolore altrui" e dei tuoi moralismi da quattro soldi, non mi sembra che nessuno abbia mai compatito la morte di hitler o di stalin, ne' mi sembra tu abbia avuto parole dolci o rispettose nei confronti di arafat (anzi, eri contento che fosse morto): quindi non vedo perche' dobbiamo compatire quella di un altro boia quale sharon. la sua scomparsa dalla scena politica e' un buon segnale per il mondo civile.

ciccio ha detto...

una precisazione. l'ultima frase non e' mia, ma del compianto presidente della repubblica Pertini, pronunciata nel 1982 dopo i crimini efferati di Sabra e Chatila. strano come la gente faccia presto a dimenticare. e' un po' come se noi ci dimenticassimo delle ardeatine, e cominciassimo ad osannare il buon vecchio priebke, uomo di pace.